5 Novembre 2015

VOLONTARIATO

Il volontariato è da sempre la forma più alta di sostegno alle persone fragili o in difficoltà. L’Impronta nasce nel 1992 come gruppo di volontari, poi si evolve nel 1999 in associazione di volontariato. Anche quando nel 2005 assume personalità giuridica, continua a promuovere attività di volontariato sotto diverse forme

Attualmente accogliamo circa cinquanta volontari che prestano la loro attività in diversi ambiti e con una diversificazione di orari, compiti e sedi di riferimento.

Si tratta di persone che:

  • partecipano ai laboratori con minori in contesti di integrazione e con adulti disabili affiancando gli educatori
  • accompagnano gli utenti con mezzi propri, dell’associazione o con mezzi pubblici per consentir loro di poter partecipare ad iniziative di vario genere
  • partecipano a iniziative di tempo libero, feste, uscite, gite, vacanze con gli utenti
  • svolgono mansioni di disbrigo pratiche burocratiche e amministrative
  • realizzano lavori di manutenzione
  • supervisionano il comparto amministrativo
  • organizzano il personale e ne curano la formazione/aggiornamento
  • gestiscono la parte logistica e le forniture di materiali vari
  • supportano il gruppo progettazione sostenendo i progetti in vario modo
  • offrono le proprie competenze e professionalità specifiche nei vari comparti sia gestionali e amministrativi che laboratoriali.

Chi fosse interessato a conoscerci e a prestare attività di volontariato o a partecipare a percorsi di promozione e/o di formazione, può:

  • recarsi nella sede amministrativa di Via Boifava 29/C – 20142 Milano, dalle ore 9.00 alle 18.00 per richiedere materiale informativo
  • telefonare allo 02.89504176 per chiedere alcune informazioni o prendere un appuntamento
  • inviare una mail a rita.fustaino@improntas.it per porre domande, segnalare il proprio interesse per i corsi di promozione/formazione o dare la propria disponibilità, magari allegando il proprio curriculum e recapito telefonico

La candidatura comporterà un primo contatto per lo scambio di alcune informazioni preliminari e un colloquio con il referente del volontariato che potrà sfociare nell’inserimento della persona interessata nei servizi dell’associazione. Stabiliti i tempi di inserimento, il volontario inizia l’attività svolgendo un periodo di osservazione partecipante con affiancamento da parte degli educatori e dopo un periodo di prova, si svolge una prima verifica del percorso.  L’operato dei volontari viene periodicamente verificato sia da parte del referente del volontariato che con i coordinatori coinvolti.

La referente è la responsabile delle risorse umane, Rita Fustaino (rita.fustaino@improntas.it)

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: