5 novembre 2015

Centro diurno Pollicino 2 Medie

Via De Pretis, 13 – Milano

Accreditamento sperimentale per servizio semiresidenziale denominato “Centro Diurno per Minori” del 21 dicembre 2012

PECULIARITA' DEL SERVIZIO
– L’ accoglienza come valore assoluto e condiviso : l’accoglienza è il valore primo ed assoluto di Pollicino 2 Medie , il primo aspetto di un approccio caldo e rassicurante in merito alla possibilità che la situazione problematica della famiglia possa evolversi in termini positivi.
– La progettazione di percorsi educativi specifici per ciascun bambino/ragazzo: strumento indispensabile per un’azione educativa consapevole e mirata. La progettazione è condivisa tra i membri dell’equipe, rivista negli incontri di confronto che si svolgono con cadenza settimanale e discussa all’interno della supervisione pedagogica che si svolge a cadenza mensile. Se necessario, viene ulteriormente ridiscussa nella supervisione psicologica, anch’essa a carattere mensile.
– Il favorire l’integrazione e la socializzazione dei ragazzi accolti: il Centro Diurno è aperto alle iscrizioni di bambini/ragazzi del territorio che accedono nei giorni e dunque nelle attività prescelte.
– Il coinvolgimento della famiglia come parte attiva e positiva: gran parte delle problematiche delle famiglie che accedono a Pollicino 2 riguarda lo spazio relazionale tra i genitori e i figli, che rappresenta uno dei principali target dell’intervento educativo. E’ nostro impegno focalizzare l’azione educativa nella riqualificazione della competenza genitoriale, mantenendo alto il coinvolgimento della famiglia.
– L’attenzione alle dinamiche di gruppo sia dei ragazzi accolti sia nell’équipe degli educatori: un’équipe affiatata mantiene uno sguardo interno sulle proprie dinamiche di comunicazione e di intesa nelle azioni educative. E’ poi fondamentale l’osservazione e l’eventuale intervento all’interno delle dinamiche di gruppo dei bambini/ragazzi, che vivono il Centro Diurno una “palestra” di esperienze e di vissuti emotivi.
– Il lavoro di rete: il primo interlocutore, con cui si co-progetta e si monitora l’andamento dell’intervento educativo è naturalmente il Servizio Sociale. Completano la rete le scuole, le eventuali istanze riabilitative (neuropsichiatri, terapisti, psicologi), lo Spazio Neutro, il CFI. Si auspica la realizzazione di almeno due incontri di rete nell’arco dell’anno

TIPOLOGIA DI ATTIVITÀ SVOLTE
La giornata inizia all’uscita da scuola 13.45 circa; alcuni ragazzi arrivano in autonomia, altri accompagnati dagli educatori presso la sede del Centro. Si pranza insieme e successivamente è previsto un momento di tempo libero per potersi rilassare un po’ prima di iniziare le attività. La prima parte della giornata è sempre dedicata allo studio e ai compiti, mentre nella seconda vengono proposte diverse attività educative. Le attività, sono condotte dagli educatori e in alcuni casi da formatori specializzati; variano di anno in anno a seconda delle caratteristiche e dei bisogni espressi dai ragazzi. Alcuni esempi: cucina, laboratorio creativo, giochi di gruppo, sport, uscite sul territorio, fantacalcio, laboratori musicali, laboratori teatrali, fashion/cura di sé, volontariato. I ragazzi vengono infine riaccompagnati a casa intorno alle 18.30

REQUISITI E INSERIMENTO
Ragazzi che frequentano la scuola secondaria di I grado, sia privati che inviati dal Comune di Milano – Servizio Sociale della Famiglia.

CALENDARIO ANNUO DI MASSIMA, GIORNI E ORARI DI APERTURA
Aperto tutto l’anno escluso agosto e festività. Dal lunedì al giovedì dalle 13.45 alle 18.15, mentre il venerdì il termine è alle 16.00

CONTATTI
Coordinatore: Andrea Piscetta, 3475891431, andrea.piscetta@improntas.it