6 gennaio 2016

Comunità Socio Sanitaria (C.S.S.) “Colibrì”

Via De Ruggiero, 91 -Milano

Comunicazione Preventiva del 31/07/2008 – Convenzione col Comune di Milano del 28/10/2008 – Accreditamento Socio Sanitario del 8/09/2010

La Comunità Colibrì è un servizio di accoglienza residenziale rivolto a cinque ragazze e donne con disabilità intellettiva caratterizzato da interventi educativi e sociali realizzati in forma continuativa, presso un quadrilocale inserito in un normale contesto condominiale di Gratosoglio.

PECULIARITA' DEL SERVIZIO
  • Spirito di accoglienza del servizio: saranno accolte situazioni differenti per patologia, per contesto di provenienza e per situazione familiare
  • Presenza di un clima familiare: obiettivo di valorizzare i rapporti umani e di organizzare i tempi, gli spazi e le iniziative in modo da richiamare il più possibile la vita in una famiglia.
  • Integrazione nel territorio della Comunità, con la particolare attenzione all’inserimento delle persone in essa accolte in contesti il più possibile accoglienti e non caratterizzati da una forte componente di problematicità
  • Personalizzazione degli interventi mediante individuazione di una serie di obiettivi di tipo educativo e sociale da perseguirsi per ciascun individuo attraverso metodologie e strategie mirate e attuate nella vita quotidiana (Progetto Educativo Individualizzato);

Rapporti con le famiglie: nei casi in cui la famiglia sia ancora presente e al contempo il contatto ritenuto possibile e opportuno, viene valorizzata la continuità della relazione tra genitori e figli, o tra questi ultimi e altri parenti;

TIPOLOGIA DI ATTIVITÀ SVOLTE
Quotidianamente Colibrì funziona con modalità analoghe a quelle di una famiglia. Le persone accolte si occupano di gestire i propri spazi (camera, armadio ecc..) e gli spazi comuni (apparecchio/sparecchio, lavaggio piatti, utilizzo della lavatrice) con la supervisione/aiuto di un operatore.

Nei fine settimana si organizzano attività ludiche (cinema, piscina, shopping, gite fuori porta)

REQUISITI E INSERIMENTO

La comunità è rivolta a ragazze e donne di età compresa tra i 18 e i 60 anni, che non hanno disabilità particolarmente invalidanti sul piano motorio.

Il percorso di accoglienza della persona disabile nella Comunità Socio Sanitaria Colibrì è il seguente:

  1. Primo contatto col potenziale committente per avere informazioni sulla comunità e per concordare una possibile visita guidata.
  2. Incontri tra il coordinatore della comunità e il servizio richiedente.
  3. Prima valutazione del coordinatore della comunità insieme all’équipe degli educatori, sull’idoneità della Comunità per il possibile nuovo utente  e sulla compatibilità di questo con le persone già in essa accolte;

In caso di valutazione positiva la Pianificazione dell’accoglienza prevede diversi momenti:

  1. Definizione di una Fase Osservativa dell’inserimento (durata 60 giorni circa);
  2. Scelta, all’interno dell’équipe di educatori della comunità, di un referente-tutor, incaricato sia di facilitare l’accoglienza della persona disabile, sia di realizzare prevalentemente l’osservazione della nuova persona inserita (per poi riferire nei momenti di équipe);
  3. stesura in équipe (a partire dal termine dei primi 45 giorni di inserimento della persona disabile) di un primo e provvisorio PEI relativo alla nuova persona accolta;
CALENDARIO ANNUO DI MASSIMA, GIORNI E ORARI DI APERTURA

La Comunità socio sanitaria Colibrì ha un funzionamento continuativo per 365 giorni l’anno.

Orari: Dal Lunedì al Venerdì la comunità è aperta dalle 16.00 alle 9.00 del giorno successivo, nel fine settimana (o in caso di malattia) la comunità è aperta 24 ore su 24.

CONTATTI

C.S.S.:  tel. 3482230254

Coordinatrice: Chiara Taller, tel. 3466788777, chiara.taller@improntas.it

Leggi la Carta dei Servizi